Facebook Ads

Facebook Custom Audience: la guida definitiva al Remarketing!

0

Una valanga di richieste ci pervengono giornalmente su cos’è il Retargeting, cos’è un Pixel di Tracking, ecc  ecc . Come ti mostravo in questo Articolo, il Retargeting puo’ essere un’arma davvero “tagliente” e vincente se usata con criterio nel proprio Business…

…beh, qualche volta la usiamo anche senza criterio, come l’Ads qui di seguito mostra (usata per fare Retargeting) testata su un amico del gruppo Fatti di Facebook Ads conosciuto in questi giorni che ho avuto il piacere di ospitare a casa mia per scambiare qualche parere!

blu (2)

Ma, a parte gli scherzi e le stronzate (cose che amo spesso fare…) oggi, voglio far chiarezza una volta per tutte su cos’è sto maledetto Pixel, come utilizzarlo per tracciare le tue pagine e come fare Facebook Retargeting in maniera efficace e performante…

Uno dei poteri piu’ grandi che Facebook ci mette a disposizione oggi è, a mio avviso la Targhettizzazione Killer che possiamo fare sui nostri utenti. Rimasi affascinato da come Pocket Watch, questo video su Youtube, spiegasse il Retargeting in maniera elementare e di come permettesse a noi Advertiser, di stalkerare legalmente i nostri utenti…

Ovviamente per noi Advertiser, questo è un bel Trick… un po’ meno per chi se lo subisce spiegandosi misteriosamente il perchè quelle maledette scarpe sono ovunque, anche se sembra ormai ovvio a tutti gli utenti medi che dietro, c’è il Fattone di Facebook Ads di turno…

…in realtà il Trick è attuabile da tutti i Fb Marketer del pianeta e Aziende che si rispettino che sanno il fatto loro Online!

Ecco il Video che vidi qualche tempo fa….

questo l’effetto Retargeting che anche tu stai per innescare!

Sento persone di continuo parlare di Copy, di Immagini, di “trucchi segreti” di ottimizzazione ma, quello che molti non sanno è che un imperativo assoluto per avere delle Facebook Ads performanti, è un buon Target e persone realmente interessate a quello che facciamo e che sono pronte ad investire in quello che gli proponiamo!

Ma chi sono queste persone?

In molti casi, persone che hanno visitato il nostro sito Web nell’ultimo periodo e non.

I piu’ grandi Facebook Marketer del pianeta, si tratti di Lead Generation o CPA Marketing, usano il Retargeting…. e chiunque oggi voglia iniziare a fare Advertising e Remarketing, puo’ iniziare a farlo in pochi step con un “sito Web” ed un “Pubblico Personalizzato” che a breve, vedremo insieme cos’è, e ovviamente come trarre il maggior vantaggio possibile da questa tecnica!

Mi capita spesso di fare consulenze a persone o Azinede che hanno siti Web anche da milioni di visitatori ogni mese e che spendono soldi per attrarre nuovi clienti ma che, non hanno un Pixel di Tracking installato che possa permettere loro di fare Retargeting….

Penso e ripenso ai giorni,mesi, anni di traffico che hanno letteralmente buttato soldi dalla finestra!

Soldi-dalla-finestra

Un semplice Pixel potrebbe fare la differenza nel loro Business ma ignorano completamente tutto cio’ e la cosa NON VA MOLTO BENE!!!

Percio’, non farti trovare sul tuo sito senza un Pixel installato altrimenti ti facciamo RETARGETING ADDOSSO per ricordartelo, non fare la stessa fine della ragazza del video qui sopra!

 download

Cos’è il Retargeting da sito Web

Il Retargeting da sito Web, meglio conosciuto come “Retargeting”, “Remarketing” o come preferisci, è un processo che mostra un Ad, alle persone che hanno visitato il nostro sito Web. Ovvio che il tutto avviene su Facebook… anche se come vedremo piu’ in la’, non è l’unica soluzione, anzi!

Inserendo un piccolo pezzettino di codice sul tuo sito Web infatti, comunemente chiamato “Pixel”, potrai assumere il pieno controllo di tutte le persone provenienti da Facebook che visitano il tuo sito Web!

Ovunque i tuoi utenti vadano, avrai sempre la possibilità di capire in che “fase del processo di vendita” si trovano. Infatti Facebook, ci da la possibilità di attuare azioni di Tracking ben precise al fine di attuare un Retargeting performante e che porti l’utente “To the next step” (una vendita o un Re- Engagment)

Come vedremo in questo articolo, non solo è importante tracciare tutto il proprio sito Web ma, anche tracciare azioni ben specifiche che ci danno metrica su chi sono i nostri utenti e cosa vogliano realmente che noi possiamo offrirgli!

 

Come installare sto …zzo di Pixel!

Installare il Pixel di Facebook sul proprio sito Web è la cosa piu’ semplice e banale che si possa fare. Ti basta andare nel tuo Ad Manager, cliccare su “Strumenti”, e poi “Pubblico”

1

P.S: se non vedi bene l’immagine, clicca su di essa per ingrandirla

Se hai già creato Custom Audience in precedenza, ti comparirà una schermata come quella che segue. Clicca su “Crea Pubblico” e poi su “Pubblico Personalizzato” come indica il riquadro rosso che segue.

2

Se invece non hai mai creato un Pubblico Personalizzato di alcun tipo, allora la tua schermata apparirà come quella qui in basso…

3

 

Clicca sul bottone “Crea Pubblico Personalizzato”

… e subito dopo ti comparirà un Pop- Over con una schermata come quella che segue. Una volta arrivato qui, clicca su “Visite sul sito Web”.

4

Se non hai mai creato Pubblico Personalizzato prima d’ora, ti verrà anche chiesto di accettare I Termini e Condizioni che Facebook t’impone.

5

Ricordati di spuntare la ceselletta e di accettare i Termini e Condizioni in modo che tu possa procedere alla creazione del tuo Pixel Facebook.

Cliccando sul bottone “Crea pixel di Facebook” ti comparirà una schermata come quella che segue….

6

Come poi anche la schermata qui sopra ti indica, ti basterà cliccare sull’ingranaggio in basso a sinistra del tuo schermo per trovare il pulsante “Visualizza Codice Pixel”… cliccando su quel pulsante, ti comparirà lo Screen del tuo Pixel…

7

 

Ricorda: ogni Account ha un unico Pixel di monitoraggio che userai sulle pagine del tuo sito (o siti).

Se a questo punto hai aperto già 50 pagine sul tuo Computer ed hai fretta di passare al prossimo Step…

…calma!

Fai un sospirone, bevi un bicchiere d’acqua, fuma una sigaretta e solo… e dico solo poi…. riguarda attentamente tutti gli Step fatti fin qui!  Se qualcosa non ti torna, fammelo sapere (sto scrivendo questo articolo alle 4 e 30 del mattino e che qualcosa mi sfugga, potrebbe succedere… se cosi fosse sgridami…. anche se sarà senza dubbio Cristian a precederti… eheheheh)

Ora mi sembra chiaro che una volta in possesso di questo “Pixel Magico”, da qualche parte dovremmo pure inserirlo!!!

Non dobbiamo far altro che incollare il nostro codice trai i Tag HEAD del Template del nostro sito Web, in modo che il tuo codice possa apparire in ogni pagina del tuo sito.

Ci sono molteplici modi per compiere quest’azione. Te ne consiglio qualcuno qui di seguito:

1) Pixel all’interno del tuo Template: io personalmente uso OptimizePress 2.0 per le pagine che metto On Air di solito e se anche tu possiedi come me questo Tema , installare il tuo Pixel è un gioco da ragazzi… ti basta andare su “Analytics and Tracking” e inserire nelle casellette che ti sbucano fuori il tuo Pixel di Monitoraggio nella sezione “Head”

8

 

2) Plugin WordPress. Ci sono molti Plug In WordPress che ti facilitano la vita se di HTML non capisci una “mazza” e non vuoi fare danni sul tuo sito. Uno di questi è Tracking Code Manager

10

 

Ce ne sono anche molti altri in giro che puoi trovare… l’importante che ti permettano d’installare il tuo Pixel prima della chiusura del Tag HEAD sul Template del tuo sito Web.

Io tempo fa me ne feci creare uno da un mio amico Developer, One Pixel… se vuoi puoi scaricarlo Gratis cliccando qui: io lo uso per molti miei siti e mi trovo bene ma anche l’altro elencato di sopra funziona molto bene…

Ovviamente, per piu’ esperti inutile menzionarvi la soluzione HTML…. ma se siete piu’ esperti, saprete sicuramente come fare…. questo Post è anche per Voi ma soprattutto per quelli meno esperti che ci hanno inondato di domande sull’argomento… proprio per questo motivo preferisco fornirgli una soluzione rapida e veloce, senza alcuna complicazione con codici ecc ecc e credo che l’integrazione di uno di questi Plug In sia una soluzione facile e veloce per tutti!

Percio’ esperti… non criticatemi!

 

Come creare un “Pubblico Personalizzato”

Adesso che abbiamo piazzato il Pixel sul nostro sito ed ogni pagina è correttamente tracciata (per assicurarti che sia effettivamente cosi, scarica Gratis Facebook Pixel Helper, un’estensione di Chrome e quando vedi il quadratino in alto a destra da grigio diventare Blu, allora vuol dire che ci siamo…) è tempo di creare il nostro “Pubblico Personalizzato”!

Molti Novellini del Facebook Marketing si confondono un bel po’ arrivati a questo punto. Pensano che debbano installare Pixel differenti su pagine differenti in base all’Audience che creano. Non è cosi… ricorda sempre che ogni Ad Account possiede un unico Pixel e che quel Pixel deve essere presente su ogni pagina del tuo sito Web (o siti Web).

Creare Regole o “Pubblici Personalizzati”, andrà a determinare quali visitatori del sito Web andranno a cliccare su una pagina piuttosto che su un’altra e, attuare questo processo, soprattutto quando messo in pratica su un Funnel di Vendita, ci aiuta a determinare in quale Step del processo di vendita il nostro visitatore è arrivato.

Ma lascia che ti faccia un esempio un pelo piu’ pratico…

Allora ora ritorniamo nel nostro Ads Manager e clicchiamo sul Bottone “Crea Pubblico Personalizzato”, “Visite sul sito Web” e dovrebbe comparirti una schermata come quella che segue:

11

Avrai a disposizione le seguenti Opzioni:

  • Chiunque visiti il tuo sito Web
  • Persone che visitano pagine Web specifiche
  • Persone che visitano pagine Web specifiche ma non altre
  • Persone che non hanno visitato la pagina per un certo periodo di tempo
  • Combinazione Personalizzata

Ma analizziamo meglio ogni singola regola e vediamo nello specifico come possono aiutarti:

1) Chiunque visiti il tuo sito Web

12

 

Come mostra l’immagine qui sopra, ti basta indicare il dominio che vuoi tracciare (ovviamente assicurati di aver prima installato su di esso il Pixel) e la durata di Tracking, poichè potrebbe variare da 1 ai 180 giorni.

Mi sembra chiaro che minore sarà la durata di Tracking, minore sarà il Pubblico che saremo in grado di accumulare, tuttavia considera che il pubblico accumulato con una durata di tempo minore, avrà sicuramente maggior reazione al nostro messaggio.

 

2) Persone che visitano pagine Web specifiche

13

 

Potresti avere la necessità di tracciare pagine o di generare Audience di persone che hanno visto una Landing Page specifica un Post sul tuo Blog o gruppi di pagine o articoli ecc ecc . Con questa funzione puoi tracciare quello che vuoi!

Ti basta semplicemente incollare l’URL che vuoi tracciare e Facebook inizierà ad accumulare traffico di tutte quelle persone che visitano quello specifico URL…

Un’altra funzionalità alla quale ti consiglio di fare Attenzione è quella “URL è uguale a ” e “URL contiene”

13_001

 

Quando selezioni la funzione “URL Contiene”, puoi inserire URL parziali per catturare i visitatori di piu’ pagine correlate tra di loro. Mettiamo il caso io abbia un Ecommerce… se volessi catturare i visitatori che visitano la mia sezione scarpe, allora andro’ a tracciare www.mionegozio.com/scarpe/ e a costruire un Audience di persone che hanno visitato quella stringa di URL.

Lo stesso vale se tu vuoi tracciare il tuo sito o blog, ad esempio www.joedisiena.net/blog/ in modo che ogni persona che clicca su quella stringa di url venga aggiunta al mio “Pubblico Personalizzato”

Senza dubbio devi fare attenzione ad alcuni passaggi. Potresti a volte, voler includere pagine che non sapevi venissero tracciate. Ad esempio, mettiamo il caso la mia SALES PAE sia  joedisiena.net/prodotti/salespage  e che la pagina seguente sia  joedisiena.net/prodotti/grazie. Se utilizzo la funzione “URL Contiene” e la stringa”prodotti”, andro’ a generare un Audience di tutte le persone visitano quelle pagine, ovvero, sia la SALES PAGE che la Mia THANK YOU PAGE.

Per sistemare questo problema usa “URL uguale a” e inserisci l’URL per intero.

 

3) Persone che visitano pagine Web specifiche ma non altre

15

 

Io uso questo tipo di funzionalita’ e di pubblico personalizzato quando voglio capire chi visita la mia Landing Page ma non acquista il mio prodotto (perchè non visita la “Thank You Page”  pagina di redirect subito sopo l’acquisto).

Anche se di solito, preferisco creare “Pubblici Personalizzati” per entrambi le pagine “SALES PAGE” e “THANK YOU PAGE” (quindi tracciarle singolarmente) per poi escluderli in base all’evenienza in fase di creazione della mia Facebook Ads (ti faro’ vedere come escludere un pubblico alla fine di questo articolo).

 

4) Persone che non hanno visitato le tue pagine da un certo periodo di tempo

16

 

Di solito questo tipo di “Pubblico Personalizzato” viene usato per fare Re-Engagment… cosa intendo….

per Re Engagment intendo compiere Azioni volte a far rintrare il tuo Audience in interazione!

Questa funzionalità ci permette di isolare quegli utenti che hanno visitato il nostro sito o pagine negli ultimi 180 giorni ma, che non ritornano sul sito da un certo periodo di tempo.

 

Come targhettizzare o Escludere un Custom Audience

Una volta creato il tuo “Pubblico Personalizzato” aggiungerlo come Target per le tue Ads o escluderlo dalle tue Ads stesse, è un gioco da ragazzi.

Quando crei un Ad dal tuo Ads Manager, troverai una sezione chiamata appunto “Pubblico Personalizzato”

17

 

Ti basta semplicemente inserire in questa casella il tipo di “Pubblico Personalizzato che vuoi includere o escludere. Non appena inizi a scrivere, i tuoi Audience inizieranno a sbucar fuori uno dietro l’altro.

Nell’esempio dell’immagine qui sopra, voglio Targhettizzare tutte le persone che hanno cliccato sulla mia Squeeze e sulla pagina “Fb Designer” del mio sito e voglio escludere le persone di alcune mie liste Mail.

Ti ricordo: a questi Audience, puoi aggiungere anche delle limitazioni geografiche, di sesso o di età (molto, molto utili se vuoi comunicare al tuo Custom Audience con maggior efficacia e in maniera piu’ diretta)

 

E ora?? Che tipo di “Pubblico Personalizzato ” creo?

Nella mia carriera da Fb Marketer avro’ creato centinaia se non migliaia di “Pubblici Personalizzati” e quello che posso dirti per esperienza è che ogni Business ha delle sue particolarità nella creazione e nel Tracking delle proprie pagine….

Tuttavia, ho cercato qui di seguito di raccogliere quelli che secondo me e secondo molti noti Fb Marketer del pianeta una serie di “Pubblici Personalizzati” che sono solito creare…non vederli come “Modelli Universali” … anche in questo caso la FANTASIA non ha Limiti!

1) Visitatori del sito Web

Uso questo “Pubblico Personalizzat” molto spesso. Testo di tutto… pubblico degli ultimi 7 giorni, quello degli ultimi 180. Ma ad essere sincero quello che uso di piu’ è quello che va da 30 a 180.

2) Persone che visitano i miei Post piu’ popolari

Ogni volta metto Online un nuovo Post (questo compreso), prima di pubblicarlo, creo un “Pubblico Personalizzato”. Ti consiglio di farlo con costanza anche tu sul tuo Blog, poichè potrebbe portarti molto ma molto vantaggio.

In questo caso, io come molti Fb Marketer che sanno il fatto loro, scelgo una durata di 180 giorni.

3) Categorie piu’ visitate

Se il tuo sito possiede molte categorie (vedi siti di Ecommerce ad esempio) tracciare il comportamento di quegli utenti sulla categoria di riferimento è sicuramente un’ottima strategia per poi portare quegli utenti all’acquisto del tuo prodotto.

Un’altro esempio??  Prendiamo una testata giornalistica come ad esempio Repubblica.It. Su Repubblica si parla di Politica, si parla di Calcio, si parla di Gossip ecc ecc ecc

Ovviamente non devo dire io agli Advertiser di Repubblica come fare Retargeting e, senza dubbio utilizzano “Pubblici personalizzati” per tracciare i comportamenti dei loro utenti…

Poi pero’ non sorprenderti se vedi solo articolo di Calcio di Repubblica sulla tua Bacheca e non quelli di politica magari.

Anche in questo caso la durata del Pixel di Tracking è di 180 giorni ( o per lo meno cosi faccio io per alcuni clienti che seguo)

4) Landing Page, Squeeze Page ecc ecc

Creare un “Pubblico Personalizzato” per ogni Landing Page o Squeeze Page che si ha Online è cosa buona e giusta… e non puoi non avere dei Tracker su queste pagine!

Ovviamente non devi tracciare tutte ma proprie tutte le Landing che crei ma solamente quelle sulle quali mandi traffico e che hanno una certa attività.

In questo caso la durata del tracking puo’ dipendere da vari fattori e le scelte possono essere alquanto variabili. Io consiglio dai 7 ai 30 giorni…. a parte i periodo di Lancio dove creo “Pubblici Personalizzati” della durata di un singolo giorno anche (ma ovviamente dipende dal caso e, dal lancio!).

5) Persone che visitano la Thank You Page

Io ti consiglio di creare un “Pubblico Personalizzato” anche per le persone che visitano la tua “Thank You Page” e che quindi, ti hanno già lasciato la loro Email.

In questo caso la durata puo’ variare di solito tra i 30 e i 180 giorni. Usare questo Tracking potrà aiutarti nell’UPSELLARE prodotti e fare CROSS SELLING, ovvero vendere prodotti della stessa “natura”

 

Che dici… E’ ora di fare Retargeting??

Oggi penso che utilizzare queste strategie, possa davvero fare la reale differenza nel tuo Business e nel tuo Facebook Marketing… se spesso mi vedete sulle vostre Bacheca, vi ho appena svelato “l’antico segreto delle tribu’ Maya del 1700” come qualcuno lo va vendendo in giro…. io quello che posso dirti è che si tratta di un piccolo e semplice Pixel ma che come tutte le cose piccole, se messe in fila una dopo la volta, portano sempre a risultati BIG!!!

Sono le 5 e 40 del mattino e spero davvero di non aver omesso qualcosa ma…. se cosi fosse insultami ( sono quelli che mi fanno imparare sempre di piu’) e, se non hai capito qualcosa, ovviamente non esitare a lasciarci un commento!

Ah dimenticavo…

Avrei piacere… se condividessi questo articolo con tutte le persone che amano questo argomento e che hanno pagato a caro prezzo queste informazioni dai Guru della situazione;

Psssss……abbiamo pensato anche a te che piacerebbe vedere anche come fare nel pratico, In Questo Video Cristian ti dà anche la pappa pronta all’uso per fare in modo pratico il Retargeting con Facebook

Spero davvero ti sia utile….

Un abbraccio e a presto!

Namastè….

 

 

 

Se anche tu hai qualche account Facebook Ads bannato, con questo metodo semplice, alzerai di moltissimo la possibilità di rivedere attivo il tuo Account!


La tua e-Mail è sicura al 100, non riceverai mai SPAM da UnderGroundCPA.com

You may also like
Come creare una campagna da 3000 euro in profitto giornaliero!
Walter White e il Facebook Retargeting
  • Giorgio Galliano Gallo

    Ciao Joe, complimenti veri per l’articolo che sto cercando subito di seguire per metterlo in pratica nel mio e-commerce.

    Domanda: quale sistema usi tu o consigli, per tracciare i post di re-targeting fatti con Facebook o anche post sponsorizzati, al fine di vedere poi i risultati di questi (ordini generati da questa azione), anche su Google Analytics?

    Grazie! Giorgio.

    • Joe Di Siena

      Google Analytics è sicuramente un’ottima scelta per il tuo E-Commerce!
      Se invece ti riferisci all’Affiliate,un ClickMeter o un Voluum sono senza dubbio buoni Tracker!

      • Giorgio Galliano Gallo

        Provo a spiegarmi meglio nella speranza di farti arrivare la mia vera richiesta, nel caso tu possa fornirmi il tuo parere:

        Le campagne che non arrivano dal mondo Google utilizzano questa forma di tracciamento:
        https://support.google.com/analytics/answer/1033867?hl=it#using_the_url_builder

        noi per semplificare la cosa abbiamo creato quello che si può avere in quel link su una tabella in google drive con delle formule da noi create.

        Questo però diventa un pò laborioso ogni volta, tanto più adesso che desidero attivare il re-targeting come letto nel tuo articolo.

        Lo scopo finale è d’avere su Google Analytics i dati che ci permettono di capire con precisione: le visite, le transazioni e le entrate generate da quelle azioni.

        Questo ci permette di suddividere l’azione da ciò che è semplice Social rispetto Facebook Ads su Analytics.

        Se non facessimo questo (salvo tu non mi suggerisca altri modi), non avremmo il dato in Analytics per capire quanto produce questo canale e quindi anche il ROI.

        Grazie!

  • Ciccarelli Salvatore

    Joe, Cristian che dire. Chi vende queste conoscenze a caro prezzo svilupperà presto una antipatia nei vostri confronti. Io non posso fare altro che ringraziarvi ed esprimervi la mia gratitudine. Complimenti davvero per la chiarezza!
    A presto

  • Proprio una bella spiegazione, sia scritta che video, che spiega con parole semplici questo argomento. Bravi Joe e Cristian.

  • Ragazzi, avrei delle domande su un aspetto dei pixel che mi confonde ancora:
    1) nel post hai scritto: “Ricorda: ogni Account ha un unico Pixel di monitoraggio che userai sulle pagine del tuo sito (o siti).”.
    Per capire, con account intendi
    a) ogni singolo account pubblicitario che si ha nell’account manager? o
    b) ogni account di qualsiasi singolo profilo? (quindi se io ho il mio profilo e faccio pubblicità per un’altra azienda con l’account manager, devo usare un SUO pixel?)

    Per fare un esempio pratico:
    + Ho il mio profilo personale
    + ho tre pagine facebook (pagine Fan)
    + ho il business/account manager attivo e creato dal mio profilo
    + seguo le campagne di due clienti (in uno dei MIEI account pubblicitari creati in Business Manager, ho creato separatamente le campagne di questi due clienti… anche se devo ancora trovare il modo per far sì che le fatture del budget speso in Facebook per ogni campagna, siano intestatate ognuna alla rispettiva azienda e non a me)

    In questo esempio, quanti account e relativi pixel devo considerare?
    Per ogni cliente che aggiugerò in Business Manager (io in qualità di “inserzionista”) dovrò creare un nuovo pixel?…
    … (se il cliente non ce l’abbia già inserito nel suo account o pagina fan) e poi dovrò chiedere al cliente di farlo inserire dal suo webmaster, o poter accedere io al suo sito per inserirlo?

    Pare che non son da solo ad avere queste domande: saranno utili a molti le risposte 🙂

    • Cristian Sannino

      Hai un Pixel per ogni account, quindi, se devi creare differenti pubblici, va bene anche un solo pixel per entrambi i clienti, ma crei custom audience separate, anche se ovviamente, sarebbe meglio avere un’account per ogni cliente, nel business manager questo è possibile

      • Grazie Cristian,
        l’unica cosa è che il mio Business Manager mi fa creare un massimo di 3 account pubblicitari diversi.
        Quando uno aumenta molto il numero dei clienti da gestire, come può fare a riuscire a creare tanti account pubblicitari diversi nel suo business manager (uno per ogni cliente nuovo)?

        • Cristian Sannino

          Devi mandare una mail a Facebook, ma non sempre ti accettano, un’altro modo potrebbe essere, far creare loro il business manager e metterti come amministratore, in questo modo gestisci tu

  • Ciao Cristian e Joe,
    c’è q.sa che mi sfugge con sto pixel ed ho una domanda. Mi spiego:

    – ho seguito le vostre indicazioni e creato il nuovo pixel di facebook.
    – L’ho inserito tra i tag head /head: nella optin, ho inserito il codice del pixel FB nell’apposito spazio “Head-Tag Tracking Code”
    – ho inserito tra i tag head /head lo stesso codice del pixel anche nella pagina di ringraziamento
    – ho creato la campagna facebook ads dal business manager, sull’account di un cliente
    – due gruppi e degli annunci per ogni gruppo
    – gli ads mandavano alla optin page creata con leadpages (detta sopra)
    – la campagna era su “Incrementa le Conversioni sul tuo sito web”
    – ho inserito l’url della optin (se posso metterla è: http://realestateinvestmentdubai.com/Mytower/ , se non si potrebbe metterla, mi spiace e cancellamela pure subito)
    – ho scelto come “azione di conversione” quella del pubblico che contiene gli url della “grazie”, che avevo creato dopo aver inserito il pixel sulle pagine (così che possa segnare i leads che han compilato il form e che vengono poi mandati sulla “grazie”)
    – ho scelto come “Ottimizzazione per la pubblicazione dell’inserzione” le “Conversioni” (poi ho provato anche a cambiarlo in “Click sul link al tuo sito web”, ma il problema non cambiava)

    – ho finito la campagna, gruppi ed inserzioni e son tutti stati approvati e giravano su FB
    – il problema è che non mi danno NESSUN numero nella colonna “Risultati – Conversione” e “Costo – Per conversione” (nonostante che su analytics riporta le conversioni e ce ne sono state diverse finora)

    Così non riesco a capire quale campagna/gruppo/annuncio performa bene o no.

    La mia domanda è: riuscite a dirmi cosa devo fare per far comparire i numeri dei risultati?

    Un saluto!

  • LaltroSCATTO

    Ciao ragazzi questa guida è fantastica. Ho solo una domandina.
    Una volta creato copiato ed incollato il pixel sul mio sito in modo che tutte le pagine lo contengano, e create le varie audience, devo ricopiare il codice delle singole audience sulle pagine che voglio tracciare o avviene tutto in automatico grazie al pixel di cui sopra?
    Grazie davvero

    Gianluca

  • Pingback: Underground CPA()

  • luca bozzi

    Ciao

    vorrei creare un pubblico personalizzato sulla base delle visite ad alcune pagine del mio sito.

    ho installato il pixel sul sito (l’ho inserito prima della chiusura del tag head); il pixel risulta attivo e facendo un check con l’estensione “pixel helper” sembra tutto ok

    Il pixel finora ha registrato più di 200 vistatori ma il pubblico non è disponibile perché “troppo ristretto”!

    Non riesco a capire quale possa essere il motivo? qualche suggerimento?

  • Pingback: Facebook Remarketing: come funziona, guida e consigli()

Se anche tu hai qualche account Facebook Ads bannato, con questo metodo semplice, alzerai di moltissimo la possibilità di rivedere attivo il tuo Account!

La tua e-Mail è sicura al 100, non riceverai mai SPAM da UnderGroundCPA.com